Aggiornato: 24 giugno 2024
Nome: Malyanova Svetlana Sergeevna
Data di nascita: 11 maggio 1996
Stato attuale: chi ha scontato la pena principale
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (2)
Trattenuto in custodia cautelare: 1 Giorno nel centro di permanenza temporanea
Frase: punizione sotto forma di multa per un importo di 545.000 rubli con privazione del diritto di impegnarsi in attività legate alla partecipazione al lavoro di organizzazioni religiose pubbliche per un periodo di 2 anni e 11 mesi

Biografia

Svetlana Malyanova, una giovane insegnante di Nižnij Novgorod, come suo padre, Sergej Maljanov , divenne imputata in uno dei tanti procedimenti penali contro i testimoni di Geova in Russia.

Svetlana è nata nel 1996 a Nizhny Novgorod nella famiglia di un atleta e di un'insegnante di lingue straniere. Fin dall'infanzia amava leggere, scriveva poesie e cantava in un coro. La ragazza ha seguito le orme della madre e dopo essersi diplomata all'istituto, ha iniziato a insegnare inglese e francese. Svetlana ha sempre vissuto a Nizhny Novgorod. Nel tempo libero si dedica allo sport e alla creatività. Di recente, ha trovato un nuovo hobby: suonare la chitarra.

Come suo padre, Svetlana era personalmente convinta che la Bibbia fosse degna di fiducia. La logica e l'armonia di questo libro, così come l'adempimento delle profezie, non lasciarono indifferente la ragazza. Rimase anche colpita dall'attività di predicazione mondiale dei cristiani moderni. All'età di 20 anni, Svetlana decise di dedicare la sua vita a Dio.

Durante le indagini e i processi, si verificarono piacevoli cambiamenti anche nella vita personale di Svetlana: sposò Aleksandr. Sua madre Galina è stata condannata dal tribunale a 6 anni con sospensione condizionale della pena nel maggio 2022 a causa della sua fede in Geova Dio.

Un'azione penale ingiusta ha sconvolto il normale stile di vita di tutta la famiglia. La madre e la nonna di Svetlana sono molto preoccupate e non capiscono come sia possibile trattare i loro parenti – persone pacifiche e rispettose della legge – in modo così ingiusto.

Casi di successo

Nel luglio 2019 sono state effettuate perquisizioni di massa nelle case dei testimoni di Geova a Nizhny Novgorod. In seguito, diversi credenti sono diventati imputati in procedimenti penali in base a un articolo per estremismo. Una di queste è stata presentata contro Sergey Konshin, Sergey Malyanov e sua figlia, Svetlana. I credenti hanno trascorso 24 ore in una struttura di detenzione temporanea. Anche prima di questi eventi, gli ufficiali ascoltavano le conversazioni telefoniche di Malyanov. Più tardi, un altro imputato è apparso nel caso: Roman Zhivolupov. I credenti sono stati aggiunti alla lista di monitoraggio di Rosfin, e hanno dovuto firmare un accordo di riconoscimento. Nel febbraio 2022, il caso è andato in tribunale. Gli addebiti si basano su una registrazione video di un evento. L’inchiesta ha considerato il partito una continuazione dell’attività di un’organizzazione religiosa liquidata. Nell’aprile 2023, questi residenti di Nizhny Novgorod sono stati condannati a multe che vanno da 450.000 a 700.000 rubli. In seguito, la corte d’appello ha confermato il verdetto di colpevolezza, inasprendo la parte aggiuntiva della pena: non ricoprire alcuna posizione di leadership in organizzazioni religiose e pubbliche per 2 anni e 11 mesi.