Aggiornato: 19 aprile 2024
Nome: Dolinina Liliya Mikhailovna
Data di nascita: 12 settembre 1946
Stato attuale: Imputato
Articolo del Codice Penale Russo: 282.2 (1.1), 282.2 (2)

Biografia

Liliya Dolinina, una vedova del villaggio di Dormidontovka, è stata sottoposta a perquisizione e interrogatorio per le sue convinzioni religiose. È stato avviato un procedimento penale contro questa anziana donna, sospettata di estremismo solo a causa della sua fede.

Liliya è nata nel 1946 nella città di Obluchie, nella regione autonoma ebraica. I suoi genitori e i suoi due fratelli non sono più in vita. Durante l'infanzia e per tutta la giovinezza, Liliya ha sciato professionalmente. Faceva parte di un club sportivo, partecipava a competizioni e si stava preparando a ricevere il titolo di Master of Sports, ma il suo matrimonio ha cambiato i suoi piani.

Liliya ha terminato un corso di segreteria. Per diversi anni, prima di andare in pensione, ha lavorato in una fabbrica come gruista. Ora il credente è in un meritato riposo. Ha due figli. Dalla morte del suo secondo marito, vive da sola.

Sebbene nessuno dei suoi parenti stretti condivida le sue opinioni, Liliya ama leggere la Bibbia e vive secondo i suoi standard dal 2000. Si trova in particolare tra le profezie adempiute in questo libro. Riflettere sulle Sacre Scritture aiuta il credente a rimanere positivo nonostante il procedimento penale.

Casi di successo

Nel villaggio di Dormidontovka, nel febbraio 2023, le forze dell’ordine hanno condotto perquisizioni nelle case dei credenti. Il Comitato investigativo ha aperto un procedimento penale contro l’anziana credente Liliya Dolinina con l’accusa di coinvolgimento nelle attività di un’organizzazione estremista e di partecipazione ad essa. Nel marzo 2024, il caso è passato al tribunale distrettuale.