Caso di Kulakovs e altri a Nevelsk

Breve storia del caso

Nel gennaio 2019 sono state effettuate almeno 11 perquisizioni nelle case dei Testimoni di Geova locali in tre insediamenti di Sakhalin. Il procedimento penale contro la coppia Sergey e Tatyana Kulakov, Vyacheslav Ivanov, Yevgeniy Yelin e Alexandr Kozlitin per la loro fede, è stato indagato dall’FSB nella regione di Sakhalin. Nel gennaio 2021 è iniziato il processo in tribunale e un anno dopo è stato emesso un verdetto: Sergey Kulakov e Yevgeniy Yelin sono stati condannati a 6,5 anni con sospensione condizionale della pena, mentre Tatyana Kulakova, Vyacheslav Ivanov e Alexandr Kozlitin sono stati condannati a 2 anni con sospensione condizionale. Le corti d’appello e di cassazione hanno confermato il verdetto.

  • #
    24 dicembre 2018

    La Direzione investigativa dell'Oblast di Sakhalin dell'FSB sta avviando un procedimento penale per fede ai sensi dell'articolo 282.2 (1). Secondo gli investigatori, nell'autunno del 2017, Sergey Kulakov "ha guidato un gruppo religioso composto da residenti di Nevelsk che professavano la fede dei Testimoni di Geova, ha fornito supporto materiale e di altro tipo per le attività del gruppo, ha convocato riunioni appropriate, ha organizzato la religione, assicurando lo svolgimento di riti e cerimonie religiose, insegnando religione ed educazione religiosa".

  • #
    17 gennaio 2019

    Il giudice del tribunale della città di Yuzhno-Sakhalinsk Elena Masterkova, in risposta a una richiesta dell'FSB, firma ordini di perquisizione nelle case dei cittadini locali.

  • #
    20 gennaio 2019

    L'FSB sta conducendo una serie di perquisizioni in almeno 11 case di residenti locali a Yuzhno-Sakhalinsk, Nevelsk e nel villaggio di Nogliki (Oblast di Sakhalin). I dipendenti si comportano in modo aggressivo, interrogano i credenti e i loro figli minorenni.

  • #
    23 gennaio 2019 Ricerca
  • #
    5 aprile 2019

    L'alto tenente di giustizia, investigatore dell'FSB della Russia per la regione di Sakhalin, D. S. Melnikov, avvia un procedimento penale ai sensi della parte 2 dell'articolo 282.2 contro Alexander Kozlitin.

  • #
    14 ottobre 2019

    L'investigatore della direzione dell'oblast di Sakhalin dell'FSB della Russia, il tenente maggiore D. S. Melnikov, avvia e accetta un procedimento penale contro Vyacheslav Ivanov sulla base di un rapporto di un ufficiale operativo, secondo il quale il credente "è un partecipante attivo in un'associazione religiosa [...] Testimoni di Geova" e "coinvolti [nuovi individui nell'organizzazione religiosa Testimoni di Geova"]. Al procedimento penale è assegnato il n. 11907640001000031.

  • #
    Dicembre 2019 — Aprile 2020

    Nei mesi successivi, i casi di Yevgeny Yelin, Alexander Kozlitin, Vyacheslav Ivanov, Sergey Kulakov e Tatyana Kulakova sono stati riuniti in un unico procedimento.

  • #
    10 dicembre 2019

    L'alto tenente della giustizia, investigatore dell'FSB della Russia per la regione di Sakhalin, D. S. Melnikov, avvia un procedimento penale ai sensi della parte 1 dell'articolo 282.2 contro Yevgeny Yelin.

  • #
    10 gennaio 2020

    A. A. Metelsky, Assistente Senior del Procuratore della Regione di Sakhalin per la supervisione dell'attuazione delle leggi sulla sicurezza federale, le relazioni interetniche e la lotta all'estremismo e al terrorismo, si rifiuta di soddisfare la denuncia di Vyacheslav Ivanov sulle azioni illegali delle autorità inquirenti nell'avvio e nelle indagini dei casi penali n. 11901640016000206 e 11907640001000031, riconoscendo la decisione dell'investigatore come legittima e ragionevole. A. Metelsky non trova alcun motivo per collegare i due casi criminali.

  • #
    20 marzo 2020

    L'alto tenente di giustizia D. S. Melnikov, investigatore della Direzione investigativa dell'FSB, avvia un procedimento penale ai sensi dell'articolo 282.2 (2) del codice penale della Federazione russa contro Tatyana Kulakova. Al procedimento penale è stato assegnato il numero 12007640001000006.

  • #
    2 aprile 2020

    L'investigatore D. S. Melnikov prende la decisione di portare Yevgeny Yelin da lui come accusato. È accusato della parte 1 dell'articolo 282.2 del codice penale della Federazione Russa.

  • #
    Giugno 2020

    I casi di Yevgeny Yelin, Aleksandr Kozlitin, Sergey Kulakov e Tatyana Kulakova sono riuniti in un unico procedimento.

  • #
    14 luglio 2020

    D. S. Melnikov emette una decisione per portare Vyacheslav Ivanov come imputato ai sensi della parte 2 dell'articolo 282.2 del codice penale della Federazione Russa. Secondo le indagini, Ivanov, "realizzando un intento criminale volto a continuare a partecipare alle attività di un'organizzazione religiosa locale riconosciuta come estremista [...] assistette Sergey Kulakov eseguendo le sue istruzioni [...] e, su indicazione sua o di Yelin, conservava la letteratura religiosa dei Testimoni di Geova sia in forma cartacea che elettronica per la distribuzione di massa [...] Sotto la direzione di Kulakov o Yelin, insieme ai Kulakov e a Kozlitin, hanno effettuato un trattamento psicologico degli abitanti della città di Nevelsk al fine di coinvolgerli nelle attività dell'organizzazione dei Testimoni di Geova".

    Ivanov viene scelto come misura di moderazione sotto forma di un impegno scritto a non andarsene e di un comportamento corretto. È interessante notare che un altro dipartimento (il Ministero degli Affari Interni) ha avviato esattamente lo stesso procedimento penale contro di lui, ai sensi della stessa parte dell'articolo 282.2 del Codice penale della Federazione Russa.

    Aleksandr Kozlitin è anche accusato ai sensi della parte 2 dell'articolo 282.2 del codice penale. Gli viene scelta una misura di moderazione sotto forma di un impegno scritto a non partire.

  • #
    15 luglio 2020

    Sergey Kulakov è accusato di aver commesso un reato ai sensi della Parte 1 dell'articolo 282.2 del Codice penale della Federazione Russa (organizzazione delle attività di un'organizzazione vietata). Tatyana Kulakova è stata accusata ai sensi della parte 2 dell'articolo 282.2 del codice penale della Federazione Russa (coinvolgimento nelle attività di un'organizzazione vietata). I coniugi sono tenuti a non partire. Sergey e Tatiana presentano una mozione per includere il parere del gruppo di lavoro delle Nazioni Unite sulla detenzione arbitraria e per archiviare il caso penale.

  • #
    31 luglio 2020
  • #
    8 settembre 2020

    L'investigatore Melnikov inizia a far conoscere a Yevgeny Yelin, Sergey e Tatyana Kulakov, Vyacheslav Ivanov e Alexander Kozlitin i materiali del caso penale.

  • #
    8 ottobre 2020

    L'investigatore Melnikov ordina nuovamente di perseguire Yevgeny Yelin e Sergey Kulakov ai sensi della parte 1 dell'articolo 282.2 del codice penale (organizzazione delle attività di un'organizzazione vietata), Tatyana Kulakova, Vyacheslav Ivanov, Aleksandr Kolzitin ai sensi della parte 2 dell'articolo 282.2 del codice penale della Federazione Russa (coinvolgimento nelle attività di un'organizzazione vietata).

  • #
    21 gennaio 2021

    Il tribunale della città di Nevelsk, presieduto dal giudice Nikita Kucherov, inizia a esaminare il caso di Yevgeny Yelin, Sergey Kulakov, Vyacheslav Ivanov, Alexander Kozlitin e Tatyana Kulakova.

    A causa della mancata comparizione di uno degli imputati a causa della sua malattia, viene annunciata una pausa fino all'8 febbraio.

  • #
    5 agosto 2021

    All'udienza, la difesa legge i documenti che confermano che i testimoni di Geova in Russia hanno il diritto di praticare la loro religione. Il tribunale esamina anche le caratteristiche degli imputati dal loro luogo di lavoro.

    Yevgeny Yelin è descritto come una persona onesta, decente, benevola e non conflittuale che discute di questioni lavorative con dignità e rispetto.

    Per quanto riguarda Alexander Kozlitin, i datori di lavoro osservano: "Un dipendente disciplinato e responsabile che affronta coscienziosamente i suoi doveri ... Sempre pronti per una soluzione pacifica, senza conflitti".

    Caratteristiche positive sono date ad Alexander Kulakov e sua moglie Tatiana. Sono segnati dalla gratitudine per l'educazione dei figli e Alexander è in regola con il datore di lavoro.

  • #
    10 agosto 2021

    Gli imputati Yevgeny Elin e Sergey Kulakov testimoniano.

    Eugene dice: "Una pubblicazione dei testimoni di Geova dice: 'Evitate le parole che potrebbero ferire i sentimenti di qualcuno. Non fare commenti sprezzanti sulle persone di un'altra religione o su ciò in cui credono sinceramente". Non permetterti di parlare in modo dispregiativo! Essendo testimone di Geova, sto imparando a non ferire nemmeno i miei sentimenti. Inoltre, non posso e non so come incitare alla discordia.

    Sergey richiama l'attenzione su quanto segue: "Nessuna delle azioni a me imputate rientra nella definizione di 'estremismo' ... E le azioni volte a uno studio approfondito e ponderato dei testi religiosi sono una pratica religiosa comune dei testimoni di Geova. La Bibbia è un libro di Dio e richiede seria attenzione".

  • #
    26 agosto 2021

    Testimoniano gli imputati Vyacheslav Ivanov, Tatyana Kulakova e Alexander Kozlitin.

    Vyacheslav Ivanov dichiara: "Tutto ciò che l'indagine sta cercando di dimostrare è la mia appartenenza ai testimoni di Geova, cioè la mia religione. Tuttavia, l'articolo 28 della Costituzione della Federazione Russa dà a me e ai miei amici il diritto di praticare qualsiasi religione, nonché di vivere e agire in armonia con essa.

    Tatyana Kulakova dice: "Le mie opinioni religiose non sono in alcun modo compatibili con l'estremismo. Non ho alcun senso di superiorità rispetto agli aderenti di altre religioni, rispetto alle persone di altre nazionalità. Ho lavorato con i musulmani, i miei vicini sono ortodossi, abbiamo ottimi rapporti, non ho pregiudizi o ostilità nei loro confronti. Rispetto lo Stato in cui vivo: pago le tasse puntualmente, rispetto le leggi".

    Aleksandr Kozlitin osserva: "Il fatto che io discuta di pensieri biblici con i miei amici fa parte della mia vita, indipendentemente dall'esistenza di un'organizzazione o di un'entità giuridica... Il mio tentativo di esprimere le mie convinzioni religiose, che nessun tribunale ha vietato, è un crimine dal punto di vista dell'accusa".

  • #
    28 ottobre 2021 Il pubblico ministero ha chiesto la punizione

    L'udienza, durante la quale si sarebbe dovuto svolgere il dibattito tra le parti, fu rinviata a causa dello stato di salute degli imputati Kulakovs. Il giorno prima, Tatyana è stata dimessa dall'ospedale, dove si trovava in relazione al COVID-19.

  • #
    29 novembre 2021 Il pubblico ministero ha chiesto la punizione

    Il dibattito è stato nuovamente rinviato, ma questa volta a causa del deterioramento delle condizioni di salute di Sergei Kulakov. È così debole che non riesce a leggere da solo la mozione di rinvio dell'udienza, quindi lo fa un avvocato.

  • #
    21 gennaio 2022

    L'organo giurisdizionale procede all'esame delle memorie delle parti. Il pubblico ministero chiede la sospensione condizionale della pena per tutti e cinque gli imputati: Yevgeny Yelin - 6,5 anni con un periodo di prova di 5 anni; Sergey Kulakov - 6 anni con un periodo di prova di 4,5 anni; Vyacheslav Ivanov - 5 anni con un periodo di prova di 4 anni; Alexander Kozlitin - 4 anni con un periodo di prova di 3 anni; Tatyana Kulakova - 3,5 anni con un periodo di prova di 3 anni e 3 mesi.

  • #
    28 gennaio 2022 Dichiarazione finale

    Cinque degli imputati rilasciano le loro dichiarazioni finali.

    Il tribunale si ritira nella sala di deliberazione per la sentenza.

  • #
    31 gennaio 2022 Sentenza di primo grado

    Il tribunale ritiene tutti e 5 i credenti colpevoli delle attività di un'organizzazione estremista. Sergey Kulakov e Yevgeny Yelin, accusati di aver organizzato attività, sono stati condannati a 6,5 anni di reclusione con sospensione condizionale. Tatyana Kulakova, Vyacheslav Ivanov e Aleksandr Kozlitin sono stati condannati a 2 anni di pena sospesa per la parte più lieve dell'articolo. Il verdetto non è entrato in vigore e può essere impugnato. I credenti insistono sulla loro completa innocenza.

  • #
    11 maggio 2022
  • #
    8 novembre 2022